Rabarama Skin Art Festival nel Kurhaus di merano

Opere d’arte che prendono vita, che ballano, che cercano d’esprimersi e trasportare emozioni. Tutto questo ho vissuto al 29.08.2015 al Rabarama Skin Festival al prezioso Kurhaus di Merano.

All’inizio non ero molto entusiasta, tranne del prezzo conveniente di 5 Euro per l’entrata. Il famoso Kursaal era purtroppo vuoto, c’era pochissima gente e  non ho notato della pubblicità particolarmente efficiente. Inaspettatamente dopo neanche 10 minuti sono stata trasportata in un viaggio pieno di emozioni e dolore. Si trattava dell’arte della pittura sul corpo, conosciuta sotto il termine inglese “body painting”. Su corpi (praticamente) nudi questi affascinanti artisti si realizzano per qualche ora e creano opere d’arte viventi. Un lavoro piuttosto minuzioso che richiedeva concentrazione dall’artista e anche dal modello. C’erano due categorie, la prima per giovani emergenti e la seconda per artisti esperti. Già alla prima esibizione mi è venuta la pelle d’oca, ogni singolo artista aveva preparato una performance con la sua opera d’arte per raccontare la sua storia e per coinvolgere e travolgere il pubblico. Gli artisti erano riusciti a creare con metodo unico ed individuale un opera completa, dalla pittura artistica in se fino alla selezione di musica di fondo per le esibizioni. I modelli erano come avvolti in un vestito, che prendeva forma da bellissimi dipinti e figure astratte. Avevo la sensazione, che i veri nudi in quella sera fossero gli artisti stessi. Ci esponevano le loro anime, accessibili a tutti. Le loro paure, le loro certezze, i loro sentimenti, ognuno nel pubblico poteva sentirle sul proprio corpo, premesso che lo si consentì, come lo feci io. Merano ha dimostrato ancora una volta che anche l’arte internazionale qui trova il suo meritato posto.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità orientata alle tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento tranne che al link sopra indicato, acconsenti automaticamente all’uso dei cookie.
OK